Solo non capisce che i musulmani non sono terroristi, e che i terroristi non sono musulmani…

Sono in camera, mi sto vestendo, a breve sarà qui Karima, viene per conoscere mia mamma, ho 30 anni, e ancora per poter uscire le mie amiche devono venire a “chieder la mia mano”.
“DRRRR” il citofono, e poi la voce di mia madre: “Animaaal, l’amica tua!” -_- Ed io: “Mamma, Amal, a emme a elle, mica è difficile” e lei: “Ma perchè hai cambiato nome poi?”, io pacata, pronta come sempre a non rispondere alle sue provocazioni le spiego per l’ennesima volta che per me è un simbolo di rinascita, e lei mi risponde: “ma quale simbolo, io ti ucciderei proprio”
Karima entra nella mia cucina, saluta educatamente, mia sorella ci raggiunge e la saluta, poi sposta il suo sguardo su di me, così, vagamente; noto poi con preoccupazione che mi fissa, e nella mia mente ripeto: statti zitta, statti zitta, ma ovviamente non ha sentito, e parla guardandomi stranita: “Ma come sei vestita? sembri il circo Togni!”, non resisto, rispondo: “Eh, ha parlato Moira Orfei!”
Karima sorride, hamdulillah, non sembra offesa, nè a disagio, anche perchè le avevo detto che a casa mia non sono affatto contenti del mio ritorno all’Islam.
Mia madre interrompe il nostro battibecco rivolgendosi a Karima, le chiede dolcemente da dove proviene, perchè mia Mamma è molto dolce, e comprensiva, con lei si può parlare di tutto, beh, quasi, Karima risponde fieramente di essere del Marocco, e gli occhi di Mamma si illuminano, come se le avessero svelato un arcano mi dice: “Animal ecco perchè lei è musulmana!”.
E poi, rivolgendosi a Karima, come se già non lo sapesse, come se le stesse per dire, scusandosene, che ho una brutta malattia, abbassa il tono della voce e si confida: “Pure mia figlia è musulmana”
Mia mamma adora le musulmane, davvero, sono i maschi della “razza” che non tanto le vanno a genio. Mia madre stima sinceramente i musulmani, che nei secoli dei secoli sono rimasti ligi al volere di Dio, Allah swt, che pregano con costanza, stima la loro forza di digiunare, che siano uniti, che manifestino quest’unione chiamandosi tra loro fratello o sorella.
Io e Karima ci avviamo per uscire, mentre chiudo la porta ci giunge la voce di mia madre: “…E mi raccomando, non vi fate esplodere” O_o
Solo non capisce che i musulmani non sono terroristi, e che i terroristi non sono musulmani…

About Amal Maria Rosaria Stillante

Musulmana hamdulillah, mai paga di servire Allah swt, tesa a compiacerLo ad accrescere il mio iman sono in costante ricerca di confronti pacifici e proficui, sono schietta e sincera, ahimè con la grazia di un elefante dico sempre ciò che sento
This entry was posted in Famiglia, Pensieri, Vita Quotidiana. Bookmark the permalink.

3 Responses to Solo non capisce che i musulmani non sono terroristi, e che i terroristi non sono musulmani…

  1. maria says:

    assalamo ailakum sorella ho letto il tuo articolo e mi dispiace, ma da sorella che ormai è ritornata all’islam da 7 anni vorrei darti alcuni consigli se posso. Bene o male quello che stai vivendo tu l’abbiamo vissuto anche tutte noi, ma è normale pensa se avessi tu una figlia cosa faresti? Io credo che la tua fede dovresti viverla aldifuori della famiglia, questo perchè eviterebbe tante discussioni inutili e poi tu vivresti molto più serenamente con le sorelle che hai conosciuto l’amore per Allah (swt), e vedrai che con il tempo insha allah non daresti più peso alle loro critiche, lavora tanto sulla pazienza e anche sulla conoscenza su fatti che sono accaduti ai tempi del Profeta (saw) e capirai che quello che stà succedendo a te tanti altri l’hanno passato perchè Allah swa era vicino a loro con la sua misericoridia, un abbraccio forte forte sorella fi amani Allah

  2. amina salina says:

    tutte noi abbiamo vissuto esperienze simili anzi tua madre non e intollerante come tanti genitori .Cerca di spiegarle l Islam con semplicita con racconti o esempi speriamo insh Allah che piano piano capisca.Secondo me l Islam non deve sembrare una religione araba ma com e una fede universale .Molti valori islamici sono stati simili ai valori dell Italia cristiana di cinquant anni fa quando la religione era vissuta non come adesso che ci sono bambini di dieci anni che crescono atei.Il pudore della donna la sua castita era naturale allora nessuno ti diceva che dovevi vendere la tua immagine come adesso l onore della famiglia era una cosa seria e l educazione esisteva non come adesso che i figli mandano a quel paese i genitori.In questo noi dovrenmmo portarci appresso i non musulmani essere un esempio per loro non dobbiamo essere minoritari.
    Noi non siamo soli abbiamo Allah sw abbiamo la nostra comunita e tanta gente in questo paese ha ancora il cuore pulito altrimenti non ci sarebbero le conversioni che sono dei veri miracoli ma avvengonnoE vero la societa spinge all ateismo ma noi dobbiamo portare l islam nel XXI secolo altrimenti rimaniamo minoritari e frustrati

  3. e.d says:

    confusione davvero quante contraddizioni ora sono venute a galla,sapete credi in qualcosa poi chi quella cosa rappresenta dimostra il contrario allora li accade un terremoto desidererei spiegazioni da chi conosce tra voi le reali regole se si posson chiamar cosi dell’islam peace

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>